lo stile siciliano

Quando si sono visti questi monumenti che, pur appartenenti a epoche e origini diverse, possiedono un medesimo carattere, una natura identica, si può dire che non sono né gotici né arabi, né bizantini, ma siciliani; si può affermare che esiste un’arte siciliana, uno stile siciliano, sempre riconoscibile, che fra gli stili dell’architettura è certo il più attraente, il più vario, il più colorato, il più ricco di avventura

Guy de Maupassant, La Sicile, in La vie errante, P. Ollendorf Éditeur
traduzione di Carlo Ruta, in La Sicilia – Librimediterranei